Guida a Google Analytics: gli obiettivi per conoscere il pubblico

Come monitorare Google Analytics: piccola guida per chi vuole capire i tecnicismi del settore per non lasciarsi raggirare da pseudo agenzie di marketing. Secondo passo: creare gli obiettivi per le buyer personas

Gli obiettivi sono un modo tracciare le azioni che gli utenti intraprendono sul tuo sito mediante il conteggio di comportamenti specifici. Ciò che rende davvero utili gli obiettivi non è solo la capacità di farci capire quante volte è stata eseguita un’azione, ma di conoscere chi l’ha eseguita. Costruiamo, ad esempio, un obiettivo per capire quanti e quali utenti completano il form dei contatti, ovvero vogliamo sapere chi visita la nostra thank you page dopo aver completato il form.

1. Clicca su Admin per accedere alla Dashboard dell’Amministrazione e vai su Obiettivi.

2. Crea un nuovo obiettivo e scegli il Modello (puoi anche personalizzarlo): per il nostro caso, scegliamo Contattaci. Dovrai impostare l’obiettivo, la descrizione e infine alcuni parametri, ovvero Destinazione, Valore e Canalizzazione.
Per Destinazione , modifica la regola in “Inizia con” e aggiungi la tua pagina di ringraziamento perché qui approdano gli utenti che completano il form dei contatti. L’utilizzo di “Inizia con” aiuta a garantire che tutti gli opt-in siano accreditati correttamente. L’altro modo per assicurarsi di monitorare gli opt-in effettivi e non solo i visitatori della pagina di ringraziamento accidentale è creare una canalizzazione. Ciò comporta l’aggiunta della stringa URL della pagina di opt-in. Trasformerai la canalizzazione in “ON” e aggiungerai un passaggio con il campo della pagina che include l’URL che precede la pagina di destinazione. Imposta questo passaggio su “Richiesto” e hai aggiunto questa regola.
Per le stringhe URL, utilizza sempre il testo dopo il tuo nome di dominio, non l’intero URL: Google conosce già il dominio principale.
Verifica il tuo obiettivo per assicurarti di averlo configurato correttamente. Quindi fai clic su “Salva”.

Dal momento che abbiamo appena impostato questo obiettivo, non avremo alcun dato. Pertanto, esaminiamo una canalizzazione meno recente già tracciata con gli obiettivi e vediamo come utilizzare questi obiettivi con i parametri UTM per ottenere informazioni dettagliate sui nostri clienti.

Per dare un’occhiata a questi approfondimenti, ti consigliamo di aprire la pagina Conversioni> Obiettivi> Panoramica nella sezione rapporti di Google Analytics. Seleziona un obiettivo dal menu a discesa in alto, quindi, in basso, cambia i dettagli da “Posizione completamento obiettivo” a “Sorgente / Mezzo“. Ecco cosa vedrai:

Un esempio di obiettivi di DigitalMarketer

In questo caso, le ads su Facebook sono una delle maggiori fonti di traffico. È interessante notare le e-mail di follow-up automatiche sono la prossima fonte di conversioni più grande. Gli obiettivi sono un ottimo modo per ottenere informazioni sui canali di acquisizione.

 

Non resta che suddividere il pubblico in segmenti basati su:

1. Canale
2. Fonte di traffico
3. Azioni completate
4. Conversioni

 

Condividi e commenta con Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

pippo